Lettera aperta alla Francia

Cari Francesi,  Commissione, e  Senato,

ho potuto leggere solo oggi (04.02.2024) il disegno di legge per rafforzare la lotta alle devianze settarie e come cittadino europeo mi sembra di poter osservare quanto segue.

Approvare quella legge sarebbe per la Francia un errore.

Cicli ricorrenti nella storia dell'intolleranza

Nel XVII° secolo il filosofo napoletano Giambattista Vico illustrò come si sia assistito a un alternarsi di momenti di civiltà e momenti di barbarie. La Francia, evidentemente in preda a un momento di barbarie, ripropone una legge per colpire le cosiddette “devianze settarie”, per soffocare qualsiasi pensiero non allineato al pensiero unico tanto in voga ai nostri giorni.

Il Parlamento Europeo prende posizione contro la persecuzione del Falun Gong in Cina

Come riportato in un articolo pubblicato su Bitter Winter a firma Yang Feng, secondo un rapporto del Falun Gong, nel corso del 2023 sono stati condannati 1.188 fedeli, mentre 209 risultano uccisi. La spinosa questione dell’espianto di organi a cui vengono sottoposti i fedeli Falun Gong condannati a morte, ma anche i fedeli di altre religioni come i musulmani Uiguri e i cristiani della Chiesa di Dio Onnipotente, è approdata all’attenzione del Parlamento Europeo (...)

I Testimoni di Geova si battono contro la pericolosa deriva della Norvegia sulla libertà di religione o di credo

La deriva intollerante verso le religioni minoritarie sembra non conoscere sosta in Europa, nonostante i dettami della Convenzione Europea dei Diritti Umani e le sentenze promulgate da diverse Corti dei singoli stati europei, come quella del Tribunale di Roma e, per ultima, la Corte di Cassazione belga. Anche i Paesi Bassi non vedono alcuna ragione per criminalizzare la limitazione dei contatti con gli ex-congregati esclusi.

Lettera aperta alla Francia

Cari Francesi,  Commissione, e  Senato,

ho potuto leggere solo oggi (04.02.2024) il disegno di legge per rafforzare la lotta alle devianze settarie e come cittadino europeo mi sembra di poter osservare quanto segue.

Approvare quella legge sarebbe per la Francia un errore.

Cicli ricorrenti nella storia dell'intolleranza

Nel XVII° secolo il filosofo napoletano Giambattista Vico illustrò come si sia assistito a un alternarsi di momenti di civiltà e momenti di barbarie. La Francia, evidentemente in preda a un momento di barbarie, ripropone una legge per colpire le cosiddette “devianze settarie”, per soffocare qualsiasi pensiero non allineato al pensiero unico tanto in voga ai nostri giorni.