Lettera aperta alla Francia

Cari Francesi,  Commissione, e  Senato,

ho potuto leggere solo oggi (04.02.2024) il disegno di legge per rafforzare la lotta alle devianze settarie e come cittadino europeo mi sembra di poter osservare quanto segue.

Approvare quella legge sarebbe per la Francia un errore.

Cicli ricorrenti nella storia dell'intolleranza

Nel XVII° secolo il filosofo napoletano Giambattista Vico illustrò come si sia assistito a un alternarsi di momenti di civiltà e momenti di barbarie. La Francia, evidentemente in preda a un momento di barbarie, ripropone una legge per colpire le cosiddette “devianze settarie”, per soffocare qualsiasi pensiero non allineato al pensiero unico tanto in voga ai nostri giorni.

Il Parlamento Europeo prende posizione contro la persecuzione del Falun Gong in Cina

Come riportato in un articolo pubblicato su Bitter Winter a firma Yang Feng, secondo un rapporto del Falun Gong, nel corso del 2023 sono stati condannati 1.188 fedeli, mentre 209 risultano uccisi. La spinosa questione dell’espianto di organi a cui vengono sottoposti i fedeli Falun Gong condannati a morte, ma anche i fedeli di altre religioni come i musulmani Uiguri e i cristiani della Chiesa di Dio Onnipotente, è approdata all’attenzione del Parlamento Europeo (...)

I Testimoni di Geova si battono contro la pericolosa deriva della Norvegia sulla libertà di religione o di credo

La deriva intollerante verso le religioni minoritarie sembra non conoscere sosta in Europa, nonostante i dettami della Convenzione Europea dei Diritti Umani e le sentenze promulgate da diverse Corti dei singoli stati europei, come quella del Tribunale di Roma e, per ultima, la Corte di Cassazione belga. Anche i Paesi Bassi non vedono alcuna ragione per criminalizzare la limitazione dei contatti con gli ex-congregati esclusi.

Aldo Natale Terrin, necrologio

Con profondo dolore apprendiamo che la sera di martedì 9 gennaio 2024 è mancato Don Aldo Natale Terrin, illustre membro del Comitato Scientifico di FOB.

Don Aldo Natale Terrin, presbitero della Diocesi di Padova, era nato a Sandon il 23 dicembre 1941 e venne ordinato presbitero il giorno 8 luglio 1965. Fu nominato insegnante nel Seminario Minore di Thiene per le Medie. Nei mesi successivi diventò anche cooperatore festivo a Roana (febbraio-agosto 1966) e a Montegalda (agosto 1966-ottobre 1967).

Aggiornamento sulla Scuola di Yoga di Buenos Aires

Alessandro Amicarelli — Il 7 dicembre 2023 si è verificato un importante sviluppo nel caso argentino della Scuola di Yoga di Buenos Aires (BAYS). La Corte d'Appello ha annullato il rinvio a giudizio degli imputati rimandando il caso al giudice istruttore, invitandolo a valutare di concerto con le parti le nuove prove emerse. I pubblici ministeri hanno presentato ricorso in Cassazione avverso la sentenza della Corte d'Appello.

Conferenza Internazionale sul Taoismo, Taiwan 1-5 gennaio 2024

La 17a Conferenza Internazionale di Studi Taoisti "Daoist Ways of Enhancing Life: I Ching, Feng Shui, and Personal Cultivation" si terrà a Taiwan presso il Tempio Weixin Shengjjao Branch dall'1 al 5 gennaio 2024.

A questa importante conferenza di studio di 5 giorni partecipano studiosi locali e internazionali in rappresentanza di diverse organizzazioni.

La Corte di Cassazione belga rende giustizia ai Testimoni di Geova

Il 2023 si chiude con una buona notizia per la Congregazione cristiana dei Testimoni di Geova del Belgio. La Corte di Cassazione belga pone definitivamente termine al caso Gand ribadendo la legittimità della pratica, adottata dai Testimoni di Geova e, sostanzialmente, da tutte le religioni e i gruppi associativi umani, siano essi gruppi politici o altro, di interrompere i rapporti con coloro che si sono dissociati o sono stati espulsi dalla congregazione.

La Corte Suprema bielorussa liquida la Chiesa evangelica della Nuova Vita

La Chiesa della Nuova Vita è stata sciolta definitivamente. Gli ultimi appelli del pastore non hanno dissuaso i giudici dal farlo.

Il pastore Vyacheslav Goncharenko non ha più una chiesa. Lunedì scorso, la Corte Suprema della Bielorussia ha stabilito la chiusura della sua chiesa della "Nuova Vita" (New Life Church) in quanto estremista. La sentenza conclude una lunga battaglia legale tra la chiesa e il regime di Aleksandr Lukashenko.

La legge del contrappasso colpisce la FECRIS, a rischio scioglimento

Nell’articolo pubblicato di seguito, Willy Fautré, direttore di Human Rights Without Frontiers, descrive un curioso esempio della legge del contrappasso che vede la FECRIS – sostenitrice della legge francese About-Picard del 12 giugno 2001, la quale prevede lo scioglimento dei gruppi religiosi minoritari accusati di “abuso di debolezza” (abus de faiblesse) nei confronti dei loro membri – sul banco degli imputati con una richiesta di scioglimento proposta dalla nostra confederata francese CAP LC (Coordination des Associations et des Particuliers pour la Liberté de Conscience).

Media e minoranze religiose: quando la persecuzione è “tra le righe”

Condividiamo un importante contributo di Willy Fautré, direttore di Human Rights Without Frontiers, pubblicato su Bitter Winter sulla questione di come i media demonizzano le minoranze religiose. Già in passato Fautré aveva denunciato le campagne mediatiche dei media belgi contro la congregazione cristiana dei Testimoni di Geova, dando informazioni fuorvianti quando non del tutto false, puntualmente smentite in sede giudiziaria. Ma tant’è, il danno era fatto e lo scopo raggiunto.

Celebrando la nascita di AFRSL, i 75 anni della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e oltre

Alessandro Amicarelli, presidente della European Federation for Freedom of Belief (FOB – Federazione Europea per la Libertà di Credo) e trustee di All Faiths Network UK, insieme a Massimo Introvigne, direttore responsabile di Bitter Winter (Rivista online sui Diritti Umani in Cina e nel mondo), Rosita Soryte, direttore dell’Osservatorio sulla Libertà Religiosa dei Rifugiati (ORLIR) e componente del Comitato Scientifico di FOB, Eric Roux, presidente dell'Unione delle Chiese di Scientology in Francia e Peter Zoherer, direttore esecutivo del Forum for Religious Freedom, Europe (FOREF Europe – Forum per la Libertà Religiosa, Europa) ...

Diritti Umani e l'attenzione per l'altro

Il 10 dicembre 1948, nella terza sessione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite tenutasi a Parigi, con la risoluzione n. 219077A veniva adottata la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, anche detta Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo. In occasione del 75° anniversario della Dichiarazione, pubblichiamo un articolo di Fabrizio d’Agostini, avvocato e membro fondatore di FOB.

L'USCIRF pubblica un rapporto sull'abbigliamento religioso e la legge internazionale sui diritti umani

Washington, DC – Il 20 novembre 2023 la Commissione degli Stati Uniti per la Libertà Religiosa Internazionale (USCIRF) ha pubblicato il seguente nuovo rapporto: Religious Garb Restrictions and International Human Rights Law – Questo rapporto analizza come i Paesi limitino in modo inammissibile la libertà degli individui di indossare abiti che esprimono o sono in accordo con la loro religione o il loro credo.

I Testimoni di Geova spagnoli indennizzati dagli anti-sette dell'AEVTJ

Il nazismo giustificò lo sterminio degli ebrei – e di altre minoranze sgradite, tra le quali i Testimoni di Geova – con la teoria che essi fossero una sorta di malattia che metteva in pericolo le razze superiori, in primo luogo la razza ariana tedesca. Storia dolorosa, ma storia passata... o forse no! L’Associazione Spagnola delle Vittime dei Testimoni di Geova (AEVTJ) sostiene che essere Testimoni di Geova è come avere il "diabete", cioè una malattia che deve essere monitorata, curata e possibilmente debellata. Per il bene dell'umanità, s'intende.

La proposta di congelare i beni degli enti religiosi che il governo vuole sciogliere: Un pericolo per tutte le religioni in Giappone

di Bitter Winter — La proposta di legge prende immediatamente di mira la Chiesa dell'Unificazione, sulla base di dati controversi su "vittime" e "danni", ma stabilisce un principio generale ingiusto con implicazioni inquietanti per il futuro.

La religione di Scientology di nuovo nel mirino della repressione in Russia

Sebbene la Russia sia già impegnata in una guerra che rischia di sfociare in un apocalittico conflitto nucleare, continua imperterrita anche la guerra alle minoranze religiose che, utilizzando motivazioni opinabili quando non del tutto illiberali, vengono additate come organizzazioni estremiste pericolose per la popolazione e la cultura russa. Tutto ciò nonostante ripetute condanne da parte della CEDU.