Il caso belga contro i Testimoni di Geova: La Bibbia al banco degli imputati?

di Willy Fautré — Il 16 febbraio è iniziato un processo contro la Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova (CCJW) presso il tribunale penale di Gand (Fiandre Orientali) per presunti motivi di discriminazione e incitamento all'odio con particolare attenzione alla loro pratica di shunning (ostracizzazione) nei casi di disfellowshipping (esclusione) e disassociazione (dimissioni volontarie).

Praticante del Falun Gong arrestato di nuovo e condannato a 14 anni

di Marco Respinti — Il 17 dicembre 2020, Ma Zhiwu, un praticante del Falun Gong della Regione Autonoma di Ningzia Hui, prevalentemente Musulmana, è stato condannato dalla Corte Intermedia di Guyuan a 14 anni di carcere, sia in base all'articolo 300 del codice penale cinese, che punisce chi è attivo in un gruppo religioso vietato etichettato come xie jiao, sia per presunto "incitamento alla sovversione del potere dello Stato".

Come Scientology ha cambiato la definizione giuridica di religione

di Alessandro Amicarelli — In un precedente articolo, ho menzionato l'eccezionale importanza del nuovo libro Reactions to the Law by Minority Religions (Londra e New York: Routledge, 2021), curato da Eileen Barker e James T. Richardson, riconosciuti come due dei più autorevoli studiosi di nuovi movimenti religiosi a livello internazionale. In questo articolo, vorrei concentrarmi su un altro tema cruciale discusso in quel libro, la nozione giuridica di religione e il ruolo che la Chiesa di Scientology ha avuto nel favorire l'evoluzione giurisprudenziale in questo campo in diversi paesi.

Tortura cinese di donne e monache tibetane in Tibet – Seconda parte

La Carta delle Nazioni Unite, al Capitolo I "Fini e Princìpi", all'articolo 1, comma 3, indica come uno dei fini perseguiti: «Conseguire la cooperazione internazionale nella soluzione dei problemi internazionali di carattere economico, sociale culturale od umanitario, e nel promuovere ed incoraggiare il rispetto dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali per tutti senza distinzioni di razza, di sesso, di lingua o di religione».

Il 9 dicembre 1948 le Nazione Unite adottarono la Convenzione per la prevenzione e la repressione del delitto di genocidio. L'articolo 2 della Convenzione definisce così il genocidio:

Il caso belga contro i Testimoni di Geova: La Bibbia al banco degli imputati?

di Willy Fautré — Il 16 febbraio è iniziato un processo contro la Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova (CCJW) presso il tribunale penale di Gand (Fiandre Orientali) per presunti motivi di discriminazione e incitamento all'odio con particolare attenzione alla loro pratica di shunning (ostracizzazione) nei casi di disfellowshipping (esclusione) e disassociazione (dimissioni volontarie).

Praticante del Falun Gong arrestato di nuovo e condannato a 14 anni

di Marco Respinti — Il 17 dicembre 2020, Ma Zhiwu, un praticante del Falun Gong della Regione Autonoma di Ningzia Hui, prevalentemente Musulmana, è stato condannato dalla Corte Intermedia di Guyuan a 14 anni di carcere, sia in base all'articolo 300 del codice penale cinese, che punisce chi è attivo in un gruppo religioso vietato etichettato come xie jiao, sia per presunto "incitamento alla sovversione del potere dello Stato".