Attività

Richiesta all'UNHCR di rivedere le linee guida sulla questione dei Cristiani Pakistani rifugiati

FOB sostiene la lettera di Lord David Alton, che chiede all’UNHCR - Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati - di rivedere le linee-guida in merito ai rifugiati cristiani pakistani. Secondo Lord Alton, l’UNHCR negherebbe l’esistenza di una persecuzione ai danni dei cristiani in Pakistan, riducendo la drammatica situazione a un caso di discriminazione.

MAAT - Diritto laico e libertà religiosa: riconoscimento dei gruppi minoritari in Italia e in Austria

7 ottobre 2015 — FOB è lieta di condividere un approfondimento sul tema del riconoscimento dei gruppi minoritari in Italia e in Austria realizzato grazie a Radio Dirittozero di Luca Bauccio, membro del nostro Comitato Scientifico, insieme a Giuseppe Calì,  presidente della Federazione delle Famiglie per la Pace nel Mondo e l'Unificazione e la prof.ssa Raffaella Di Marzio, esperta dei nuovi movimenti religiosi e segretaria di FOB,  intervistati dal consigliere Camillo Maffia

Diritti umani, FOB all'OSCE chiede chiarimenti su “legge anti-moschee” e Squadra Anti-sette

“Lo Stato italiano faccia chiarezza sulla 'legge anti-moschee' lombarda e sulla Squadra Anti-sette della Polizia di Stato”: così Alessandro Amicarelli, portavoce di FOB (European Federation for Freedom of Belief), ha rilasciato il suo statement all'assemblea plenaria dell'OSCE/ODIHR a Varsavia (guarda il video).

Libertà religiosa: Lettera aperta all’Assemblea Costituente del Nepal

La Federazione Europea per la Libertà di Credo (FOB), insieme ad altre ONG e individui di diverse nazionalità e fede religiosa, ha firmato una lettera che è stata spedita ai membri dell’Assemblea Costituente del Nepal, per attirare la loro attenzione sul problema della libertà religiosa nel Nepal, e per chiedere di rivedere e riconsiderare quanto affermato in una sezione della bozza più recente della Nuova Costituzione.

MAAT: diritto laico e libertà religiosa

23 luglio 2015 — FOB è lieta di condividere un approfondimento sulla "legge anti-moschee" lombarda, realizzato grazie a Radio Dirittozero di Luca Bauccio, membro del nostro Comitato Scientifico, insieme a Miriam Amrane, fra i creatori del social network The Shukran, e Alessandro Amicarelli, vicepresidente e portavoce di FOB, intervistati dal consigliere Camillo Maffia.

Liberate Masato Ishibashi!

FOB (European Federation for Freedom of Belief), sostiene la petizione dell’Associazione delle Vittime Giapponesi contro il Rapimento per motivi religiosi e la Conversione Forzata (The Japanese Victims Association against Religious Kidnapping and Forced Conversion) per la salvezza di Masato Ishibashi, 26 anni, un membro della Chiesa dell’Unificazione, scomparso dal gennaio 2014, mentre era in visita dai suoi genitori nella prefettura di Chiba. La petizione ha già superato le 3000 firme.

Francia, il governo risponde alle preoccupazioni delle ONG in merito alle politiche sull'islam

Non si è fatta attendere la risposta del governo francese alla lettera promossa dall'International Religious Freedom Roundtable (IRF), sottoscritta da numerose ONG, tra le quali la European Federation for Freedom of Belief (FOB), e privati cittadini europei, e inviata il 30 novembre 2014.

Nasce a Roma FOB, la Federazione Europea per la Libertà di Credo

Il giorno 26 Gennaio 2015, a Roma, in Viale Angelico 38, si è costituita l’European Federation for Freedom of Belief (FoB).

Soci fondatori sono: Prof. Pietro Nocita (Presidente), Avv. Fabrizio D’Agostini (Consigliere), Dott. Raffaella Di Marzio (Segretario), Camillo Maffia (Consigliere). Vicepresidente è l’Avv. Alessandro Amicarelli. Altra componente del Comitato direttivo è  la Prof. Sonia Bartol.

FOB: iscrizione al Registro per la Trasparenza

A far data dall’8 dicembre 2014, in qualità di ONG portatrice di interessi, la European Federation for Freedom of Belief (FoB) è iscritta nel Registro Ufficiale delle Lobby presso il Parlamento e la Commissione UE a Bruxelles e Strasburgo. La registrazione è stata aggiornata e confermata il 27 Novembre 2015.

Il suo numero ID nel Registro per la Trasparenza è il 015146319708-20.

ISIS: lettera aperta di 75 ONG al Consiglio Europeo

Il 4 Dicembre 2014 75 ONG e leaders, inclusa la Federazione Europea per la Libertà di Credo (FOB), hanno firmato una lettera che è stata spedita a Donald Tusk, Presidente del Consiglio Europeo e a tutti i membri di questa istituzione, chiedendo loro di prendere misure effettive per proteggere le minoranze religiose dagli attacchi dell'ISIS.

Segue il testo della lettera e i firmatari:

To Mr Donald Tusk 
President of the European Council

To All members of the European Council